24 maggio 2012

assaggiamo il tè novello!


una piantagione di tè del villaggio Minamiyamashiro, è famoso per la produzione di tè verde di Uji

le foglie di tè; il tè novello è dei primi germogli che spuntano dopo lungo letargo.


la piantagione si trova spesso sulla collina.
Adesso è la stagione del tè novello, tanti negozi di tè verde di Kyoto mettono fuori un cartello o un stendardo per annunciare l'arrivo del tè novello, detto "shincha" (新茶)in giapponese. Vengono usati solo i primi germogli che cominciano a spuntare nei primi giorni di aprile, poi sono raccolti un mese dopo quindi nei primi giorni di maggio. Si crede che se uno beve il tè raccolto al 88° giorno dal Risshun (il primo giorno di primavera secondo calendario lunare, intorno al 4 febbraio quindi 88°giorno sarebbe il 2 maggio) si gode buona salute. Dicono che i primi germogli contengono più la teanina (un amminoacido) che rende un sapore dolce e poi meno la caffeina e la catechina che rendono un sapore aspro in confronto ai secondi o ai terzi germogli (in generale le foglie vengono raccolte tre volte all'anno). Allora tanti kyotesi aspettano l'uscita del tè novello a volte prenotandolo.

il tè novello del Ippodo, è famosissima bottega di tè.

la facciata del Ippodo con lo stendardo di Shincha.

la presentazione temporanea per il tè novello.
interno della bottega, ogni volta che entriamo ci servono subito una tazzina di tè.
Oggi ho assaggiato il tè novello di Ippodo, che è una delle più famose botteghe del tè verde in Giappone. Fù fondata nel 1717 al teramachi-nijo proprio dove ancora oggi si trova la bottega. Prima vendevano il tè e gli utensili da cerimonia del tè con il nome di Omiya, perché il fondatore era un mercante di Omi ( la provincia Shiga di oggi) poi nel 1846 fù ricevuto da un membro della famiglia imperiale il nome attuale Ippodo che significa "mantenere solo una cosa (cioè il tè)". Ogni tanto porto i clienti al Ippodo perché si possono assaggiare qualsiasi tè prima di comprare e poi tutte le commesse sono degne di spiegare la caratteristica di ogni prodotto. Ovviamente i prodotti sono di buona qualità. Quel novello che ho provato oggi era veramente saporito e fresco, l'ho bevuto sia al caldo che al freddo ma sono buoni ambedue. Se venite in questa stagione non perdete di provarlo!
Note ; secondo Ippodo, l'inizio della vendita del tè novello cambia ogni anno, questo anno è stato il 11 maggio. Poi finirà verso la metà o la fine di giugno quando si sarà esaurito tutto.

13 commenti:

Ciccola ha detto...

Deve essere davvero buonissimo! Io non sono una grande intenditrice di tè, ma mi piacerebbe tanto poterlo assaggiare.

guidakyotese ha detto...

A Ciccola
A dire il vero, facendo questo lavoro ho scoperto che a metà degli italiani non piace il nostro tè verde... Poi tanti vogliono metterci lo zucchero. Comunque ti consiglio di provare il tè verde di buona qualità di Kyoto!

Tanuki-chan ha detto...

Adoro il tè verde,purtroppo in Italia è difficile trovarne di buona qualità.Non sapevo che esistesse il tè novello,come da noi in Italia per il vino...
Quando tornerò a Kyoto andrò sicuramente a comprarlo da Ippodo!:)

l'onorevole carpa ha detto...

Hai ragione,per gli italiano, l approccio con questo te non è idilliaco.
Adesso io l adoro e lo bevo tutti i giorni, però la prima volta non è stato amore.
Troppo amaro, troppo diverso da te che beviamo noi .
Però quando ci si abitua al sapore, lo si ama completamente.
E poi come dice anche Tanuki, non è facile da noi trovarne di buona qualità :(
Quando si trova poi, ha dei prezzi davvero molto alti,quindi solo
chi lo ama davvero lo compra, altrimenti si lascia perdere :(
Quando sono stata a Kyoto, durante il primo viaggio in Giappone , ne ho bevuto a litri ahahahhahha

guidakyotese ha detto...

A Tanuki chan e l'onorevole carpa
bravissime!!! Siete ambedue amante del te verde, che bello! Il nostro te fa benissimo alla pelle, sarebbe un segreto della bellezza delle donne giapponesi.Vi consiglierei di continuare a berlo almeno due o tre tazze al giorno.

Kimono Design staff ha detto...

Ciao Kyoko,
grazie per il viaggio virtuale che rendi possibile con i tuoi post!
Spero un giorno di poter vedere il Giappone di persona, vorrei tanto!
Per questo ho nominato il tuo blog per un premio dedicato a blog piccoli ma di qualità (puoi di più in questo post): http://kimono-design.blogspot.it/2012/05/liebster-blog-award.html

Ci sentiamo!
Vale

Roberto ha detto...

Ho provato a farmi piacere il tè verde in bottiglia dei distributori automatici, ma non ce l'ho fatta. Il tè verde senza zucchero riesco a berlo solo accopagnato con il nigiri sushi.
Comunque tutte le mattine un bicchiere lo bevo anche se con lo zucchero :)

Rok

guidakyotese ha detto...

A Vale
grazie per il premio, è stato un bel incentivo per me! Cercherò di continuare a scrivere per farti viaggiare tanto nel sogno. Però dovresti venire a Kyoto al più presto possibile.

guidakyotese ha detto...

A Roberto
ummmmm, io non riesco neanche immaginare come sarà il gusto del tè verde con zucchero... Noi lo prendiamo anche durante il pasto al posto dell'acqua.

Anonimo ha detto...

Ciao, volevamo salutarti. abbiamo
trascorso una settimana bellissima.

grazie ancora Giovanna e Quintino

guidakyotese ha detto...

A Giovanna san e Quintino san
grazie a Voi!!! Anche per me è stata una settimana bellissima e indimenticabile. Poi Vi ringrazio per avermi regalato il tè di Ippodo, senza questo regalo non avrei scritto questo articolo! Spero che anche a Vostro figlio sia gradito questo tè.

Anonimo ha detto...

Che bella la prima foto con le piantagioni di tè!!! Mi piacerebbe tanto fare una passeggiata in quel bel paesaggio di campagna!

Fabio B

guidakyotese ha detto...

A Fabio
proprio ora è la stagione di verde! Ma per vedere un posto come questo ci vuole la macchina...