9 novembre 2009

i rossi come fiamma











Da oggi è iniziato un tour un po' particolare, i clienti sono due, un pittore e un fotografo. Sono bravissimi nellla loro arte e sono anche belle persone. Naturalmente per i loro lavori si fermano di più ai posti allora anch'io ho scattato le foto giusto per aspettarli e per passare il tempo. Comunque è stata bell'occasione perché alcuni aceri del tempio d'oro e del tempio Ryoanji sono già rossi rossi come fiamme, ed alcuni ancora in transizione dei colori ma altrettanto sono belli anche quelli.

7 commenti:

morny62 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
morny62 ha detto...

è stupendo il Kinkakuji in autunno.
Il rosso degli aceri si unisce all'oro del tempio in un'accostamento di colori favoloso.

Stefano ha detto...

Kyoko è una persona particolare e saranno fortunati quelli che avranno il piacere di passare qualche giornata insieme a lei.
Anche sotto la pioggia incessante, si dimostra una valida compagna, testarda come è sua indole :-)

guidakyotese ha detto...

a morny62
Piacere!Grazie per i tuoi commenti. Si,è veramente bello in autunno il giappone soprattutto Kyoto, infatti novembre è il mese più stipato dei turisti giapponesi che sanno bene i poteri magici degli aceri rossi.

a Stefano
Benvenuto al mio blog! Spero che sia piaciuto a te.Domani ti porterò bel sole del Sol Levante!

Akira ha detto...

Si, lo so, ci ho passato una settimana insieme il maggio passato, mi sono trovato molto bene, anche se era un po di parte verso Kyoto :P ma d'altronde come non capirla, è una citta stupenda.

Kyoko-san, ti ricordi di me? Sono Mattia, ero con il gruppo italiano a maggio, quello con i capelli lunghi e la barba appassionato di storia giapponese e fan di Miyamoto Musashi. Ti ringrazio per tutto il tempo che ci hai dedicato, siamo stati molto bene.

guidakyotese ha detto...

a Akira
Si,certo che ti ricordo!Sono felice di risentirti e ti ringrazio per il tuo sostegno per il mio blog.Quando torni in Giappone??

Akira ha detto...

hehehe, sperò prima possibile, ma la prossima volta che tornosarà per sempre, mi piacerebbe trasferirmi in giappone, magari proprio a Kyoto. Secondo te è una cosa fattibile?