20 marzo 2011

passeggiata nel parco del palazzo imperiale





Ultimamente sono un po' impegnata per aiutare gli amici di Tokyo che sono arrivati qua 4giorni fa evacuando la zona dove potrebbe succedere la fuga dei radiazioni al livello preoccupante. Mi sembra che ci sia un gran differenza di reazione tra i cittadini di Tokyo, chi segue la cronaca interna con la fiducia sono abbastanza tranquilli, invece chi segue anche la cronaca estera sono molto preoccupati visto che la maggior parte dei diplomatici e dei rappresentanti dei vari paesi si sono già ritirati da Tokyo. Anche i miei amici sono molto attenti ad ogni informazione così hanno già deciso di trasfersi a Kyoto che sarà sicura anche nella peggiore delle ipotesi. Fortunatamente hanno riuscito a trovare un appartamento nel cuore del quartiere Gion e stanno sistemando la nuova abitazione. Oggi li ho portati al palazzo imperiale a vedere i fiori di pruno e susino per distrarli un po' perché  solo in questi 5 giorni hanno subito un drastico cambiamento della vita lasciando la loro casa a cui sono molto affezionati. Al parco c'era abbastanza la gente che ammirava i fiori che emanano un delizioso profumo come al solito, abbiamo appena imparato la minaccia della natura, ma non possiamo fare a meno di amarla.

3 commenti:

Akira ha detto...

A prova che la natura sa essere terribile e meravigliosa nello stesso tempo.
Sa regalare piccoli momenti di felicità, o distruggere la vita di una persona. E' davvero una cosa troppo piu grande dell'uomo. Per questo sono convinto che dio risieda proprio nella natura.

guidakyotese ha detto...

A Akira,
sì sono completamente d'accordo con te. Per questo dobbiamo essere discreti davati alla natura.

chiappini04 ha detto...

sono proprio d'accordo con tutte e due la natura è prorio come questi bellissimi fiori per non farla appassire bisogna curarla e proteggerla.